You are here

I blocchi nella dieta zona

Il cosiddetto Blocco è l'unità di misura della Dieta a Zona. E' rappresentato da un insieme di carboidrati, uno di proteine ed uno di grassi, tali da mantenere la proporzione raccomandata di 40-30-30. Un blocchetto di carboidrati, per esempio, equivale a 9 gr di carboidrati, che sono contenuti in 100 gr di frutta come albicocche, arance, fragole, melone, pere, pesche, pompelmo, mele, lamponi, prugne oppure a 70 gr di arance, mandarini. Per la verdura corrispondono a 200 gr di peperoni, asparagi, cavoli, pomodori o a 300 gr di broccoli, melanzane e quantità maggiori di verdura a foglia. Per quanto riguarda il pane, un blocchetto di carboidrati equivale a circa 20 gr di pane integrale, 15gr di pane bianco, pasta o riso e da 10 gr di crackers, grissini o fette biscottate. Per quanto riguarda le proteine, un blocchetto deve apportare 7 gr di proteine, che si ritrovano ad esempio in 40 gr di pollo, in 35 gr di tonno sgocciolato, in 25 gr di prosciutto sgrassato, 20 gr di bresaola, 55 gr di carne in scatola, 40 gr di branzino o merluzzo o sogliola, 50 gr di gamberetti o trota, 80 gr di ricotta, 2 albumi d'uovo, 20 gr di grana, 35 gr di mozzarella. Infine, per i grassi, il blocchetto fornisce 3 gr di grassi. Importante però è tenere a mente che quello che conta più della quantità, è la qualità dei grassi. Il numero dei blocchi viene determinato in base all'individuo. In linea di massima valgono i seguenti valori, per una donna sedentaria fino a 165 cm di altezza 11 blocchi minimo al giorno, per una donna fino a 170 cm che frequnta la palestra 3/4 volte la settimana o per un uomo quasi sedentario fino a 185 cm, 13 blocchi, infine per un uomo fra 175/180 cm che fa attività fisica intensa, fino a 18 blocchi. Se i blocchi quotidiano sono oltre i 16, gli spuntini saranno da due blocchi, altrimenti da uno. Gli altri blocchi verranno suddivisi ai tre pasti principali, ma non in parti uguali. La colazione ne dovrà avere sempre meno dei due pasti principali.