Calcolo delle calorie e menu giornaliero

Com'è noto, l'organismo umano trae dall'alimentazione l'apporto energetico, in termini di calorie, necessario per mantenere le proprie funzioni vitali e per svolgere le attività quotidiane.

Poiché l'assunzione di calorie in eccesso rispetto a quelle utilizzate dall'organismo può in determinate circostanze tradursi in accumulo di massa grassa, molti ritengono utile formulare il proprio menu giornaliero in modo tale che non superi un certo ammontare di calorie complessivo.

E' questo il principio delle diete basate sul calcolo delle calorie, siano esse ipocaloriche, con lo scopo di perdere peso e dimagrire, normocaloriche o anche ipercaloriche, più rare.

Per giungere a formulare il proprio menu giornaliero in base al calcolo delle calorie, si seguono questi passaggi:

1) Calcolo del proprio fabbisogno energetico giornaliero

2) Determinazione delle calorie giornaliere che si intende assumere

3) Ripartizione delle calorie nei diversi pasti della giornata

4) Ripartizione percentuale delle calorie tra carboidrati, proteine, grassi

5) Formulazione dei diversi pasti, in base alle tabelle caloriche dei diversi cibi

Per fare un esempio, se un certo soggetto calcola in 2300 Kcal il proprio fabbisogno giornaliero e intende seguire una dieta ipocalorica, ovviamente per un periodo limitato, basata sull'assunzione di 2000 calorie al giorno, dovrà prima di tutto ripartire l'ammontare complessivo delle calorie da assumere nei pasti del giorno, pressapoco in una proporzione di questo tipo:

colazione 15% (300 kcal)

spuntino del mattino 8% (160 kcal)

pranzo 40% (800 kcal)

spuntino del pomeriggio 7% (140 kcal)

cena 30% (600 kcal).

Per la composizione dei singoli pasti dovrà invece fare riferimento alle tabelle caloriche dei diversi cibi, ma anche alla ripartizione percentuale tra carboidrati, grassi e proteine, che avrà deciso di seguire, sia essa la 30 30 40 tipica della dieta zona (30% proteine, 30% grassi, 40% carboidrati), la più classica 15-25-60, o un'altra ripartizione ritenuta adeguata per le necessità del soggetto.