You are here

I cibi light ingrassano di più: una ricerca lo dimostra.

Un gruppo di ricerca formato da psicologi sperimentali nel Regno Unito ha accertato che alcune strategie adottate per prevenire l'obesità potrebbero avere un effetto contrario e controproducente.

I ricercatori, guidati dal dottor Jeff Brunstrom, docente presso l'Università di Bristol, hanno scoperto che le persone alle quali venivano offerti cibi speciali a basso contenuto calorico tendevano a servirsi porzioni molto più abbondanti degli altri.

Ai volontari sono stati offerti 18 diversi tipi di cibo, col risultato che ognuno di loro si serviva porzioni sempre più abbondanti con il diminuire del valore calorico dei cibi proposti, come se eseguissero un velocissimo calcolo per calibrare la quantità di cibo da ingerire, in funzione delle calorie che erano convinti di assumere.

Purtroppo, com'era facile prevedere, questa specie di rapido calcolo si è rivelato regolarmente sbagliato, e sempre in eccesso. In molti casi i soggetti tendevano infatti a una sovracompensazione che si concludeva con l'assunzione complessiva di un numero di calorie decisamente maggiore, paradossalmente, per chi seguiva la dieta a base di cibi a basso contenuto calorico.

Questo non significa, naturalmente, che i cibi a basso contenuto calorico ingrassino più degli altri, ma che il loro utilizzo richiede una certa consapevolezza, perchè il rischio che diventino una sorta di alibi per aumentare le porzioni, con effetti decisamente controproducenti, appare estremamente concreto, stando a questo studio, e ad altri simili che sono stati condotti in passato.

Nel frattempo, un altro studio distinto e separato, condotto anch'esso dal dott Brunstrom, ha scoperto che i bambini ai quali sono generalmente vietate le merendine, gli snack, i dolci o il cioccolato, hanno maggiori probabilità di diventare obesi, rispetto ai loro coetanei autorizzati all'acquisto di patatine e simili, per un problema di errata percezione della quantità da ingerire in qualche modo analogo a quello osservato nello studio appena descritto.