You are here

La dieta Atkins

La dieta Atkins, molto popolare negli USA, rientra in quella corrente di pensiero che attribuisce al meccanismo dell'insulina la causa del sovrappeso, e produce un effetto dimagrante attraverso l'attivazione di meccanismi ormonali diversi.

La dieta si propone di perdere peso combattendo l'eccesso di insulina che impedisce la mobilizzazione dei grassi. Per bruciare i grassi sarebbe invece necessario attivare un altro ormone, il "Fat Mobilizing Hormone", detto in breve FMH, la cui produzione è inversamente proporzionale alla presenza dei glicidi.

In sostanza, per aumentare la produzione dell'ormone FMH, che è quello che distrugge i grassi che avete accumulato durante gli anni, è necessario eliminare del tutto zuccheri e carboidrati. Ma solo questi due elementi; per il resto non ci sono limitazioni, potete mangiare a sazietà.

Il libro del Dr Atkins ' New Diet Revolution", uno dei primi del filone cosiddetto 'low carb', che propone di ridurre molto i carboidrati e nell'aumentare il consumo di proteine e anche di grassi, trovò nel 1970 un'accoglienza piuttosto contrastata presso gli ambienti scientifici.

Considerata per diverso tempo una dieta pericolosa per la salute, possibile fonte di disturbi cardiovascolari, malattie renali e aumento del colesterolo, la dieta dimagrante del Dr. Atkins è stata recentemente rivalutata da alcuni studi condotti negli Stati Uniti che sembrano dimostrare esattamente l'opposto, cioè che tale regime alimentare garantisce a chi lo segue un livello più alto di HDL, il colesterolo buono, che favorisce la prevenzione dell' arteriosclerosi.

D'altra parte, il Dott. Atkins, specialista in cardiologia, ideò l'omonima dieta negli anni 70' per prevenire e tenere sotto controllo il diabete mellito.

La dieta è stata adottata da numerose stars di Hollywood come Jennifer Aniston and Renee Zellweger, grazie anche alla sua reale efficacia nel promuovere il dimagrimento.