Dieta a colori

Numerosi studi scientifici hanno confermato che i colori dei prodotti ortofrutticoli sono importanti per il nostro benessere.

Sono raccomandate almeno 5 porzioni al giorno di frutta e ortaggi, scegliendo 5 prodotti di colore diverso.

Variare il consumo di frutta e verdura in base al colore ci consente infatti di coprire integralmente il fabbisogno dei diversi nutrimenti: ogni specie vegetale di un determinato colore fornisce infatti lo specifico apporto di una serie di determinati elementi nutritivi.

Esistono sostanzialmente 5 gruppi di frutta e verdura, corrispondenti a cinque colori diversi.

Con una alimentazione variata e completa anche di frutta e ortaggi secondo la regola di consumare frutta e verdura di ciascuno dei cinque gruppi, non solo ci si alimenta bene, ma si riduce anche significativamente il rischio di tumori, diabete, patologie cardiache e coronariche ed altre malattie particolarmente diffuse e caratteristiche del nostro tempo.

Ogni colore è infatti dovuto alla presenza di sostanze cosiddette "phytochemicals”, che pur non avendo una funzione nutritiva vera e proprio, costituiscono tuttavia uno scudo per il nostro organismo e ci mantengono in forma senza bisogno di ulteriori apporti attraverso integratori.

Giocare coi colori dei cibi, oltre a facilitare una perdita di peso non indifferente, aiuta proteggere la pelle dalle radiazioni solari, e favorisce un’abbronzatura perfetta.

Il principio fondamentale della cromo dieta è molto semplice. Ogni frutto, o ortaggio, ci fornisce un elemento indispensabile per il nostro organismo, e per il nostro benessere dovremmo assumerne ogni giorno di ogni gruppo.

Così, gli ortaggi verdi ci forniscono la clorofilla, i pomodori il licopene, i mirtilli apportano gli antociani, solo per fare qualche esempio. Sono tutte sostanze prive di calorie e quindi non propriamente nutritive, ma fondamentali per la loro azione di contrasto verso i radicali liberi e l’invecchiamento, che inoltre favorisce la perdita di peso.