You are here

Perdere 10 kg con la dieta metabolica

Le diete metaboliche non seguono il solito calcolo delle calorie, perciò non è necessario pesare i cibi, bisogna invece seguire una certa sequenza durante la giornata e soprattutto preferire certi alimenti ed escluderne altri che sono sfavorevoli al tipo di metabolismo che produce il sovrappeso.

Per esempio, per un tipo di metabolismo lento, il più diffuso, sono da preferire carboidrati come cereali e legumi a cena, e proteine di carni bianche e pesce a pranzo.

Si dovrebberoro poi limitare i latticini e specialmente i salumi, in ogni caso solo a pranzo.

Frutta fresca di stagione al mattino a colazione.

Tra le verdure, tanto a pranzo come a cena, bisogna escludere quelle che hanno un elevato contenuto di purine (sostanze negative per il metabolismo lento, tra cui asparagi, barbabietole rosse, cavolfiori, cavoli di Bruxelles, ravanelli, spinaci, sedano e verza).

Con queste attenzioni ai cibi da assumere, ci si sente più in forma e si possono ottenere dimagrimenti anche molto rapidi che, particolare importante, si mantengono nel tempo. Infatti il riequilibrio del metabolismo mantieni effetti benefici persistenti.

Qui di seguito presentiamo una dieta metabolica tipica per chi deve perdere più di 10 kg. E' consigliata a chi deve perdere 10-12kg o anche oltre e deve essere seguita almeno per 4 settimane almeno.

In caso di sovrappeso ancora maggiore, fino a 20kg, va seguita per 8 settimane.

Il fatto importante, che rende questo tipo di dieta più praticabili delle altre, è che le quantità dei singoli alimenti sono libere. Basta seguire l'ordine previsto nell’arco della giornata e in ogni caso non aggiungere nulla agli alimenti indicati.

Anche per i liquidi non ci sono limitazioni, tranne per i succhi di frutta, che devono essere sempre senza zuccheri aggiunti.

Nella prima fase si utilizza meno olio possibile: solo 2 giorni a settimana.

Quando è previsto, può essere utilizzato sia a pranzo che a cena, crudo oppure cotto, in quantità libera.

MATTINO:

Frutta fresca da variare liberamente (anche due tipi diversi insieme, esempio: 1 mela + 1 banana o 2 kiwi + 1 pera)

tisane (malva, ortica, finocchio, verbena)

dolcificante (fruttosio) e caffé o caffé d’orzo

META’ MATTINO

Spremute di agrumi o succhi di frutta senza zuccheri aggiunti (+ bevanda del mattino)

PRANZO

Pollo – faraona – tacchino (preferibilmente il petto) – galletto – coniglio – vitello – agnello.

Alternare con pesce e verdure a scelta tra: insalate a foglie (tutte) – bietole – cicoria – broccoletti – cime di rapa

META’ POMERIGGIO

Facoltativo come a metà mattino

CENA

* 1a sera: pasta o riso o patate + verdure

* 2a sera: verdure miste e/o minestra di verdure

* 3a sera: legumi o funghi + verdure

CONDIMENTI

Sale – limone – aromi- spezie – aceto di mele. Saltuariamente anche dadi vegetali o salsa di pomodoro.

AVVERTENZE Tenere separati tutti gli alimenti di almeno un giorno.