You are here

Dimagrire con il metodo Montignac

Il metodo Montignac

Il primo libro di Michel Montignac è del 1986: «Come dimagrire facendo pranzi di lavoro» e si rivolge ai manager che, come lui in quel periodo, sono costretti a mangiare spesso al ristorante.

Michel Montignac era un bambino obeso, come suo padre, e poi un adulto sovrappeso. La decisione di avviare ricerche sulla nutrizione nasce allo scopo di risolvere il suo problema di peso.

Sperimentando il suo metodo perde definitivamente, secondo il suo resoconto, quindici chili nel giro di soli tre mesi, senza restrizioni caloriche e operando solamente le giuste scelte alimentari.

Ricetta per un pasto con il metodo Montignac

Nella prima fase del metodo Montignac si devono mangiare cibi che non superino un indice glicemico di 35, e se ne può mangiare quanto si vuole senza liniti di quantità o di calorie .

Una volta raggiunto il peso ideale si passa a un programma di mantenimento, dove si possono introdurre cibi con indice glicemico fino a 50, ma bisogna continuare per sempre, perché il metodo Montignac è un approccio mentale all'idea stessa dell'alimentazione.

Ricetta di Natale per la dieta Montignac

Per Natale potete provare queste semplici ricette per un antipasto di legumi, studiate per rientrare nei canoni del metodo Montignac:

Prima di tutto ecco la base:

INGREDIENTI
Pane integrale 100%
1 Kg. di farina integrale,
1/2 bicchiere di olio extra vergine di oliva; 1 cucchiaino di sale fino;
1 quadratino di lievito di birra, da sciogliere in acqua tiepida.

Mettete la farina a fontana su di una spianatoia e versate al centro il sale, lolio, il lievito sciolto; unite altra acqua tiepida, quanto basta per ottenere una pasta morbida ed elastica; lavoratela energicamente