You are here

Diete dissociate

Prima di tutto evitare gli alimenti incompatibili, oltre ad aiutare a perdere peso in modo naturale, previene problemi di salute e ha un effetto benefico sul metabolismo.

In particolare, l’effetto più spiacevole dell'associazione di due alimenti incompatibili è rappresentato dalla classica indigestione.

Per prevenire questo effetto occorre sapere che la digestione delle proteine presenti nella carne, nel pesce, nelle uova e nei formaggi, dipende dall’azione della pepsina presente nei succhi gastrici, che agisce in un ambiente ovviamente acido.

Per questa ragione è un errore combinare nello stesso pasto idrati di carbonio come pane, pasta, patate, etc. con proteine, in quanto l’amido della farina ha bisogno di un ambiente basico per una buona digestione, mentre le proteine necessitano di un ambiente acido, e lo stomaco non ha nessuna possibilità di predisporre l'ambiente adatto, dato che nessun liquido può essere al contempo basico e acido.

Un altro errore comune consiste nel mescolare durante lo stesso pasto pane o patate con frutta acida, in quanto in questo modo l’amido del pane o delle patate arriva allo stomaco senza trovare fermenti in grado di favorire la digestione dei carboidrati, e nemmeno nell’intestino tenue trova poi le condizioni giuste per essere digerito.

Questo può produrre fermentazione e in conseguenza la formazione di gas intestinali. La combinazione ideale dell'alimentazione quotidiana vede circa l’80% composta da frutta e verdura, che devono essere consumate preferibilmente crude; mentre il restante 20% deve essere caratterizzata da alimenti ricchi di idrati di carbonio o proteine. Percentuali che inducono molti nutrizionisti a ritenere scarsamente equilibrata questo tipo di dieta.