You are here

Il divieto di merendina fa ingrassare il bambino.

Una ricerca condotta dal dott Brunstrom (lo stesso autore dello studio che dimostrava i rischi degli alimenti cosiddetti ipocalorici, trattato in un precedente articolo) ha scoperto che i bambini ai quali sono stati quasi sempre vietate le merendine, i dolci o il cioccolato, hanno maggiori probabilità di diventare obesi, perché tendono a sopravvalutare il quantitativo di cibo che sarebbe opportuno mangiare.

A un gruppo di bambini di età compresa tra 10 e 12 anni sono stati offerti snack e merendine poco salutari e si è chiesto loro di valutare quale quantitativo di tali dolciumi dovrebbe essere considerato eccessivo.

I bambini che in famiglia sono generalmente autorizzati ad acquistare caramelle e patatine si sono dimostrati molto più precisi nell'indicare le corrette porzioni oltre le quali la quantità di calorie deve considerarsi eccessiva.

"Questi risultati suggeriscono che limitare l'accesso a determinati cibi comporta anche limitare l'apprendimento sulle loro proprietà", ha detto il dottor Brunstrom, nelle sue dichiarazioni riportate dal Daily Mail. "Così, quando si trovano nella disponibilità di snack, dolci o merendine, tendono sistematicamente a ingerire porzioni più grandi, giudicandole erroneamente adeguate."

La conseguenza di queste distorsioni nella percezione della giusta quantità di cibo da assumere, non possono che essere negative sull'equilibrio alimentare e sulla prevenzione dell'obesità.