Gli alimenti integrali fanno perdere peso?

Non è vero che i cibi integrali fanno dimagrire: miti da sfatare sull'alimentazione

L'alimentazione è spesso oggetto di falsi miti e pregiudizi che vengono trasmessi tramite il passaparola, alcuni validi e altri molto meno. Per esempio: non è vero che il pane ingrassa, mentre invece è vero che mangiare lentamente aiuta a perdere peso e che le noci fanno bene al cervello.

Qui di seguito esamineremo alcuni luoghi comuni sulle diete e cercheremo di capire quali sono attendibili e quali no.

 

I cibi integrali fanno dimagrire?  Non è propriamente vero. Quello che accade è che, essendo più nutrienti e più ricchi di fibre attivano una maggiore secrezione dell'intestino secernono più grassi dall'intestino. In questo modo si assorbono meno grassi, perchè le fibre operano come una spugna, e perchè il transito intestinale risulta più rapido e  il cibo rimane meno tempo nell'intestino. Si raccomanda pertanto la fibra a tutti, perché fa molto bene. Lo stesso meccanismo aiuta anche a ridurre colesterolo.

Il pane ingrassa? "Non è vero, il pane è un cereale come tutti gli altri, dipende da quanto ne assumiamo. Quello che succede è che, in un pasto di solito sono già in carboidrati e se in aggiunta a questi si mangia anche il pane e non si bruciano le calorie in eccesso, tutti questi idrati vengono convertiti in grasso. Il fatto è che sono proprio i carboidrati a fornire più direttamente l'energia, sebbene il contenuto calorico più alto competa ai grassi (9 calorie per grammo, rispetto a quattro calorie per grammo dei carboidratii).

La frutta non dovrebbe mai essere presa per il dessert, perché ingrassa. E 'falso. Il frutto ha effetti più benefici se lo prendiamo in mezzo ai pasti, perché è ricco di fibra e ci dà un senso di sazietà, piuttosto che se lo prendiamo dopo i pasti, ma questo non significa che dopo il pasto faccia ingrassare. L'apporto calorico è lo stesso che sia preso per dessert o tra i pasti.

Le uova  aumentano il colesterolo Il tuorlo ha abbastanza colesterolo ma non è dimostrato scientificamente che provochi un aumento del colesterolo nel corpo. Una cosa è il colesterolo prodotto dal fegato nella bile per aiutare digerire i grassi e un'altra è il colesterolo assunto, ma non c'è nessuna prova che il colesterolo dell'uovo si possa accumulare, direi che questa credenza non è né vera né falsa: resta da verificare. 

Mangiare in fretta fa ingrassare: Nnon ci sono prove dirette, ma una persona che mangia lentamente ottiene una sensazione di sazietà e difficilmente mangia più del dovuto. La sensazione di sazietà nel cervello si produce infatti solo 15 minuti dopo aver iniziato a mangiare.

Le noci fanno bene alla memoria: La frutta secca è ricca di grassi insaturi come l'omega 3, che portano benefici anche per il cervello.